Contenuto principale

ico mostra casanate pro1 maggio 2015

In occasione del primo maggio la Biblioteca Casanatense offrirà al pubblico un'apertura straordinaria con proroga dell'esposizione bibliografica

"… è stato il voler fondare una Biblioteca publica in Roma": Casanatense in mostra", allestita nelle bacheche del Salone Monumentale. Il percorso, attraverso i documenti originali conservati nell’archivio e nei fondi, intende illustrare la storia dell’Istituto, dalla sua fondazione per volontà del Cardinale Casanate, fino ai nostri giorni.

Apertura: 9.00-14.00

Visite guidate: alle ore 10.30, 11.30, 12.30

Ingresso libero e gratuito


ico casa openhouse9 maggio 2015

Apertura straordinaria con visite OPEN HOUSE ROMA -  quarta edizione

Ingresso: I gruppi saranno composti da un massimo di 50 personecon ingressi alle ore 9.00, 10.00, e 11.00, e non è prevista alcuna possibilità di prenotazione. Ingresso dalla Biblioteca della Camera dei deputati, via del Seminario 76.

OpenHouse un evento internazionale dedicato ai più importanti complessi architettonici che coinvolge numerose capitali di tutto il mondo. In occasione di OpenHouseRoma2015, la Biblioteca Casanatense, in accordo con la Biblioteca della Camera dei deputati, la Biblioteca del Senato della Repubblica e con il Convento domenicano della Minerva riaprono al pubblico un percorso unitario di visita dell’antica Insula Sapientiae, il grande complesso domenicano che gravita attorno alla basilica di S. Maria sopra Minerva e che sorge su rovine romane di grande pregio. Il complesso comprende: presso la Biblioteca della Camera, il quattrocentesco Chiostro della Minerva, la Sala del Refettorio, le Sale dell'Inquisizione, le seicentesche Sale Galileo, affrescate da Francesco Allegrini, e la Sala delle Capriate; presso la Biblioteca del Senato, la Sala capitolare; presso il Convento, il Chiostro dei Domenicani dove è visibile il ciclo di lunette dedicato ai misteri del Rosario e alle devozioni domenicane e la Sala dei Papi; presso la Biblioteca Casanatense il settecentesco Salone Monumentale con i suoi mappamondi settecenteschi e i 60.000 volumi antichi conservati negli scaffali.

Ingresso libero e gratuito

vai al sito di Openhouse


ico expo21 maggio 2015 ore 17.00

Inaugurazione della mostra E questo vi conterà il libro -  Alla scoperta di terre e saporiico expo2015

La mostra, il cui titolo è una citazione dal proemio de Il Milione di Marco Polo, attraverso i preziosi fondi iconografici e bibliografici manoscritti e a stampa della Casanatense, consentirà ai visitatori di ripercorrere le tappe storiche delle scoperte geografiche. Il percorso, rispecchiando la struttura delle esposizioni universali, si divide in 5 “padiglioni” corrispondenti ai 5 continenti, all’interno dei quali resoconti e itinerari di viaggio e di esplorazioni fungono da canovaccio per illustrare usi, abitudini, costumi e tradizioni alimentari e culinarie dei diversi paesi. Partendo dal celebre Globo terrestre realizzato da Silvestro Amanzio Moroncelli (1716) per la Biblioteca, le prime bacheche esporranno importanti esempi di cartografia rara ed antica (Cosmographia di Tolomeo, portolani manoscritti, etc.), per una iniziale contestualizzazione geografica dei percorsi; seguiranno poi i continenti, illustrati attraverso i volumi più rappresentativi e spettacolari conservati nei fondi casanatensi. Conclude l’esposizione una sezione dedicata all’Italia, raccontata attraverso i diari di viaggiatori ed eruditi europei.

La mostra resterà aperta fino al 30 ottobre e sarà visitabile secondo i seguenti orari:

lunedì-venerdì 11.30-13.30;15.00-17.00

Per il periodo estivo 15 luglio -31 agosto verificare gli orari su questo sito.

Ingresso libero e gratuito


Attenzione: la presentazione di giovedì 28 maggio, per intercorsi gravi ed improvvisi eventi che rendono impossibile la presenza di alcuni relatori, è rimandata a data da definirsi.

img congregazione camaldole28 maggio 2015 ore 17.00

Presentazione dei volumi:

Congregazione di Santa Maria di Vallombrosa dell'Ordine di San Benedetto e Libri - 1 A cura di Samuele Megli e Francesco Francesco ("Studi e testi", 475)

Libri e Biblioteche degli ordini religiosi in Italia alla fine del secolo XVI – 2 A cura di  Cecile Caby e Samuele Megli ("Studi e testi", 487)

Presentano il Prof. Graziano Ruffini (Università di Firenze) e il Dott. Antonio Manfredi (Biblioteca Apostolica Vaticana). Interverrà il Prof. Roberto Rusconi (Università RomaTre). Saranno presenti gli autori

Entrambi i volumi sono pubblicati nell'ambito del progetto RICI (Ricerca sull’Inchiesta della Congregazione dell’Indice), che ha per oggetto la documentazione fatta pervenire alla S. Congregazione dell'Indice da parte degli ordini regolari italiani negli anni immediatamente successivi alla pubblicazione nel 1596 dell'Index librorum prohibitorum di Clemente VIII.

Ingresso libero e gratuito


ico concerto unica lingua

4 giugno 2015 ore 17.00

Conferenza musicale

UN’UNICA LINGUA PER CULTURE E STILI DELL’EUROPA DEL SETTECENTO a cura di Luca Purchiaroni - fortepiano con esemplificazioni dal vivo con musiche di D. Cimarosa, J. Duphly, T. Arne, J.C. Bach (A.R.A.M.)

D. Cimarosa (1749-1801)  - Sonata in do min. (tre tempi: Allegro-Andantino grazioso-Allegro)
B. Galuppi (1706-1785) - Due Sonate
J. Duphly (1715-1789) - “La De Drummond” rondeau gracieux, dal IV Libro
T. Arne (1710-1778) - Sonata n. 1 in Fa
J. Christian Bach (1735-1782) - Sonata in Do minore
D. Cimarosa (1749-1801) - Tre sonate: in Si b, in Sol, in La W. A. Mozart (1756-1791) - Sonata K 284 in Re, Allegro

Luca Purchiaroni, organista, clavicembalista, diplomato cum laude presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma, si perfeziona con Stembridge, Tagliavini e Christenssen. Svolge dal 1986 attività concertistica in Italia e all’estero (Spagna, Austria, Slovenia, Slovacchia, Brasile, Egitto, Canada), sia come solista che come direttore del suo Ensemble Arioso. Ha suonato con Israel Philarmonic Orchestra diretta da Zubin Mehta, il London Symphony Choir, Orchestra Nazionale di Radio Sophia, Orchestra Sinfonica di Roma, Opera Ensemble del Teatro dell’Opera di Roma, C.I.M.A., Musica Antiqua Latina ed ha collaborato come cembalista per il master di Gloria Bandinelli. È stato invitato a suonare da Istituzioni quali UNESCO, Touring Club, Università della Sapienza e della Tuscia, Accademia di Spagna, Istituto Spagnolo di Cultura (a Roma e al Cairo), Teatro “Dal Verme” per la “Milanesiana” (con Umberto Eco), “Sala Greppi” (BG), Oratorio del Gonfalone, riscuotendo sempre consensi da pubblico e critica, per ultimo dalla rivista Amadeus. Ha inciso per Niccolò, Diapason e Discoteca di Stato. Già docente di Clavicembalo al Conservatorio di Madrid e organista delle Udienze Generali del Papa Giovanni Paolo II, insegna attualmente Organo a Tarquinia. Come ricercatore musicale tiene conferenze e ha pubblicato anche per il Galpin Society Journal. Nel 2008 scrive “La Banda Setaccioli, due secoli di musica, tradizione e cultura a Tarquinia”. Attualmente sta catalogando il Fondo Musicale del Duomo di Tarquinia, contenente un inedito repertorio sacro ottocentesco. Nel 2006 ha creato e dirige artisticamente il Festival degli Organi Storici della Tuscia “Organa Nostra”.


Info: Ufficio Promozione e Valorizzazione del Patrimonio

Tel. 06/69760328 – 0331 – 0334