Contenuto principale

Referente: Laura Giallombardo

Il servizio di prestito diretto è disciplinato dal Regolamento recante norme sulle biblioteche pubbliche statali (Decreto del Presidente della Repubblica 5 luglio 1995, n. 417 art. 50-60) e dal Regolamento interno della biblioteca.

Ammissione

Sono ammessi ad usufruire del servizio di prestito i cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari con i seguenti requisiti:

Per tutti: aver compiuto 18 anni di età, avere la tessera di accesso alla Biblioteca (rilasciata dagli addetti all’Accoglienza dietro presentazione di un documento di riconoscimento valido), avere l’abilitazione al prestito rilasciata dagli addetti all’Ufficio prestito.

  • I cittadini italiani residenti nella Regione Lazio
  • I cittadini italiani residenti in altre regioni che possono documentare il domicilio nel Lazio per motivi di studio, ricerca o lavoro.
  • I cittadini dei paesi comunitari che possono documentare il domicilio nel Lazio per motivi di studio, ricerca o lavoro.
  • I cittadini di paesi extracomunitari, in possesso del permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura della Regione, che possono documentare il domicilio nel Lazio per motivi di studio, ricerca o lavoro.

N.B. Qualsiasi variazione di domicilio, residenza, telefono, mail dell’utente abilitato al servizio di prestito va tempestivamente comunicata all’Ufficio prestito

 

Consulta la pagina con le regole del trattamento dei dati


Oggetto del prestito, durata, sanzioni

altSi concedono in prestito i volumi con data di pubblicazione a partire da cento anni prima, con le esclusioni qui elencate (opere escluse dal prestito)
altSi possono richiedere in prestito due opere per un totale di quattro volumi.
altIl prestito dura 30 giorni ed è prorogabile, in assenza di prenotazioni, per i successivi 30 giorni. La biblioteca ha facoltà di esigere la restituzione del documento in qualsiasi momento.
altGli utenti in ritardo nella restituzione delle opere prestate sono sanzionati in base al Regolamento del prestito
altLe richieste di prestito, prenotazione e proroga del prestito possono essere effettuate anche online oppure per posta elettronica b-casa.prestito @ beniculturali.it [in entrambi i casi solo utenti già registrati al servizio]. Non si accettano richieste telefoniche.
altSi può delegare persona di propria fiducia al ritiro dei volumi (solo se il richiedente è già registrato e abilitato al servizio) previa compilazione e consegna al personale di delega. delega per il ritiro dei volumi  [scarica il file]

Il servizio è sospeso 15 giorni l’anno per permettere la revisione delle registrazioni effettuate (le date saranno comunicate sul sito)


Orari

Iscrizioni, richieste: lunedì-venerdì ore 8.30-13.30

Riconsegne:  lunedì-venerdì ore 8.30-13.30 / 14.30-18.00 ; sabato ore 10.00-12.00

icona_tel +39 0669760333 / 066976031

È possibile effettuare una richiesta online di prenotazione di prestito [solo utenti registrati al servizio]


Prestito interbibliotecario

Il servizio di prestito interbibliotecario è disciplinato dal Regolamento recante norme sulle biblioteche pubbliche statali (Decreto del Presidente della Repubblica 5 luglio 1995, n. 417 art. 50-60) e dal Regolamento interno della biblioteca.

Le opere non possedute dalla nostra biblioteca possono essere richieste in prestito ad altre biblioteche italiane. L’utente che vuole usufruire del servizio di prestito interbibliotecario deve essere iscritto al servizio di prestito diretto

La richiesta, avanzata dall’utente, è inoltrata a cura della biblioteca tramite:

altposta elettronica (b-casa.prestito @ beniculturali.it)

altprocedura ILL-SBN (solo per biblioteche italiane che aderiscono alla procedura,

altposta ordinaria

  • Il ritiro delle opere si effettua personalmente. 
  • La biblioteca prestante stabilisce le modalità di consultazione, la durata del prestito, le modalità di pagamento delle spese di spedizione.
  • Le spese di spedizione sono a carico dell’utente secondo quanto previsto dal tariffario MIBACT; la tariffa sarà agevolata qualora le Biblioteche utilizzino la procedura di prestito ILL-SBN
  • La ricevuta dell’ avvenuto pagamento va allegata al volume al momento della restituzione.
  • Le biblioteche italiane possono richiedere opere in prestito alla nostra biblioteca tramite SBN on-line (solo le biblioteche italiane che aderiscono alla procedura), e-mail (b-casa.prestito @ beniculturali.it),  posta ordinaria.
  • Le opere concesse in prestito sono le stesse ammesse al prestito diretto.
  • La durata del prestito è di 15 o 30 giorni dalla data del ricevimento del volume.
  • Le spese di spedizione sono a carico della Biblioteca richiedente.

Il pagamento si effettua tramite c/c postale n. 871012 intestato alla Banca d’Italia Tesoreria provinciale dello Stato Sezione di Roma Capo XXIX, capitolo 2584 art. 3 a favore della Biblioteca Casanatense di Roma con causale "prestito interbibliotecario".

info: +39 0669760333 Laura Giallombardo


 Servizio online

(modulo richiesta online)

Inviare il modulo completo di tutti i dati: entro tre giorni lavorativi, si riceverà una email che confermerà o meno la disponibilità dell'opera.

Ricordiamo che per avere un libro in prestito esterno è necessario che l'utente abbia la tessera di accesso alla Biblioteca abilitata a questo servizio.

Nel caso però non si sia ricevuta la conferma via email della disponibilità dell'opera richiesta (possono sempre verificarsi dei problemi con la posta elettronica), sarà opportuna una telefonata a uno dei seguenti numeri: +39 0669760333 (Uff. prestito) +39 066976031 (Servizio distribuzione)

Referente:Laura Giallombardo

 

altRegolamento del prestito