Contenuto principale

Prima sala

La prima sala

La I sala è adibita alla consultazione generale. Classificata in base alla DDC, vi sono collocate opere enciclopediche, dizionari biografici, vocabolari in base alle seguenti classi: Enciclopedie generali, Filosofia, Religione, Scienze sociali, Storia, Dizionari, Atlanti geografici e cronologici.
Nella I sala si consultano le opere in essa contenute; le opere moderne richieste e prelevate dal lettore al bancone; le opere pubblicate dopo il 1830 ma soggette a richiesta speciale, nel caso non vi siano più posti disponibili in II sala

La prima sala dispone di 18 posti, utilizzabili, secondo le regole stabilite sotto riportate, anche da studenti con libri propri.

Seconda sala

La seconda salaIl contenuto della II sala è destinato alla consultazione specialistica. Infatti in essa sono collocate opere (quali, ad esempio, gli Acta Sanctorum, Bibliotheca Sanctorum, l'intera raccolta muratoriana, Monumenta Germania Historicae, la Patrologia greca e latina, la Storia dei Papi del Pastor, i Bullaria, repertori degli scrittori dei vari ordini religiosi, nonché una vasta sezione biblica) di supporto allo studio del materiale soggetto a richiesta speciale.

 
La seconda sala dispone di 12 posti riservati esclusivamente agli utenti che richiedono materiale librario della Biblioteca. Temporaneamente chiusa per problemi strutturali.

Regole di accesso alle sale

Qualora il numero degli utenti della II sala eccedesse i 12 posti riservati, gli utenti che hanno in consultazione libri della Biblioteca stampati dopo il 1830- potranno occupare i posti necessari in I sala, che dovranno eventualmente essere liberati dagli studenti entrati per primi.

iconaNella prima sala di consultazione sono disponibili un lettore di microfilm e prese di corrente per l'alimentazione di dispositivi portatili e in sala cataloghi 2 pc per la consultazione di banche dati locali e di cataloghi in Rete.

 

 icona vaiDistribuzione e consultazione: modalità e orari


logo proteggi i libriLa manipolazione dei materiali librari. Nell'ambito del progetto Proteggi i libri l'Istituto Centrale per la Patologia del Libro ha messo a punto e diffuso una serie di linee guida destinate ai lettori e al personale delle Biblioteche, per aumentare l'attenzione e la consapevolezza di tutti riguardo la corretta manipolazione del materiale librario e la sensibilità nei confronti del problema della manutenzione e del restauro di esso, molto critico anche per gli onerosi risvolti economici.
La guida parla un linguaggio molto semplice, diretto, è corredata da immagini ed è possibile alt scaricarne da qui le schede in formato pdf

info: URP